DSCN1136
Entrata principale del Santuario Yasukuni

 

–õš _ŽÐŠO‰‘‚̍g—t
il viale che porta al Santuario

 

DSCN1146

 

1[1]
il Santuario dove avvengono le cerimonie Shintoiste

6[1]

OIP28QGH7QQ

Il Santuario Yasukuni, si trova al centro di Tokyo, nel quartiere di Chiyoda nelle vicinanze del Palazzo Imperiale.

DSCN1174   OIPVHALUCS3

OIP68H1KHK6

Questo grande Santuario Shintoista venne edificato nel 1869 per volere di Sua Maestà l’Imperatore Mutsuhito ( Imperatore Meiji ) per commemorare tutte le Anime eroiche dei soldati che erano morti per la causa Imperiale e per il Giappone.

OIPBNZE6FMJ

Yasukuni Jinja è il principale luogo di culto Shintoista dove vengono commemorate e riverite le Anime di 2.466.584 persone morte per l’Impero del Giappone in varie guerre.

I nomi di tutte queste persone sono scritti nel ” Libro delle Anime “.

Il primo conflitto è quello della Guerra Boshin – Restaurazione Meiji del 1868-69 dove vengono commemorate 7.751 Anime.

l’ultimo è quello della Guerra del Pacifico ( Seconda Guerra Mondiale ) 1941-45 con 2.133.915 Anime.

DSCN1147 (2)
Statua dedicata ai piloti Kamikaze

Il Santuario Yasukuni è un luogo dove il rispetto e la devozione dei Giapponesi per le Anime dei loro antenati è molto sentito.

Oltre ai soldati morti in combattimento vengono commemorate anche le Anime dei civili che durante lo sforzo bellico del Giappone immolarono le loro vite. Quindi nel grande Libro delle Anime ci sono anche molte donne.

Anche gli stranieri che hanno servito l’Impero del Giappone vengono ricordati.

Il Santuario, oltre al luogo di culto Shintoista, offre anche la possibilità di visitare un museo veramente imperdibile.

Nella prima sala del museo si trova il mitico aereo Mitsubishi ” Zero “, una locomotiva e cannoni che furono usati nella battaglia di Okinawa.

DSCN1165
il mitico Mitsubishi ” Zero “

 

DSCN1154

DSCN1155

OIP[8]
Bandiere e modellini acquistabili al museo
Nella zona interna  del museo, una ricca esposizione di oggetti oltre ad  altri  aerei, e varie armi usate dai soldati Giapponesi nel corso dei vari conflitti.

OIP[5]

Nell’ultima sala del museo, poco prima di uscire, ci sono delle pareti ricoperte di foto… foto con il volto di giovani uomini e giovani donne… le foto dei soldati, delle crocerossine e dei civili che sacrificarono la vita per il Giappone.

Il Santuario, ospita vari eventi e durante l’anno viene visitato da oltre 5 milioni di persone.

OIPUAYUF9AE

 

OIP48I8Q78L

 

 

IMG_6121[1]

OIP1A561Z1N

OIP2XYREJVCWeb

 

Yasukuni Jinja, un luogo sacro dove si ricorda con rispetto e gratitudine chi diede la vita per il Giappone.

OIPT9VI60WAOIPLKH0OMOT

DSCN1184

2[1]

5[1]

Giuliano

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *